ItineRoma alla villa dei Quintili. Ospitalità storica, impareggiabile.

visita guidata villa dei quintili

Villa dei Quintili: resti della porticus

Decidere di camminare per un po’ dove in molti hanno camminato per secoli di vicissitudini, necessità, scelte, urgenze, permanenze; dove il terreno lascia una lingua lavica essere supporto per permettere il sorgere, su di un piccolo pianoro, della raccolta di vita dentro e fuori delle mura che concedono riparo e ristoro.

Così nel cerchio di alcuni chilometri di terreno verdeggiante già inondato di fioritura, abbiamo fatto visita ai signori consoli, cives romani: i Quintili.

Mirabili opere di scavo, pazienti e annose stanno portando alla luce una vita di agiato trascorrere tra urbs e campagna: la bellezza dell’evoluzione civile che Roma promulgava, progettava, esportava ed importava.

L’arte e le opere di architettura sono un libro favoloso. Vi sono impresse le storie, la scienza, le idee, la conoscenza, la rivoluzione umana. Movimento continuo.

Marco è stato il nostro perfetto  (o prefetto?) cicerone a capo della truppa che seguiva ogni spiegazione.

In una giornata che ci ha tenuti per qualche ora lontani dal frastuono della consolare, siamo scesi nelle acque delle terme, abbiamo passeggiato accanto ai ninfei, preso il sole nella inusitata piazza, foro, punto di incontro e unione per residenti ed ospiti, e ripercorso in toto lo xystus che ci ha permesso l’ultimo sguardo sull’intera magione: l’apparire di una dimora meravigliosa e sontuosa paragonabile all’architettura promossa da Adriano a Tivoli per la sua speciale residenza, che voleva essere una piccola città interamente dedicata all’imperatore.

I Quintili avevano riproposto una sorta di hortus conclusus molto simile, autosufficiente e corredato da ogni moderno comfort.

Un piccolo regno alle porte di Roma. Oggi da guardare, conoscere, ammirare. Imperdibile!

Lia N.

Link per visualizzare le foto della visita a cura di Marco Santi Amantini: visita guidata villa dei quintili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.