Monumenti

Prossime visite

Fori Imperiali (ultime scoperte!)

Dove si trovava il candelabro a sette braccia del tempio di Gerusalemme? Perchè la colonna Traiana è alta 40 metri? Come mai la statua equestre di Cesare aveva zampe umane? La grande Roma imperiale dopo duemila anni rivive i suoi fasti: scopri insieme a noi il tempio dove si riuniva il Senato per le dichiarazioni di guerra, il tempio che custodiva la statua di Cleopatra, il luogo dove venne sepolto Traiano…

La Roma esoterica di Bernini e Borromini

Perchè i falchi di Palazzo Falconieri hanno il seno? Come mai la fontana dei Fiumi è cava all’interno? Il Barocco è illusione, scenografia, stupore, cercati ad ogni costo, nella forma e nei richiami simbolici. Nella Roma Barocca del ‘600 circola un visionario frate gesuita di nome Athanasius Kircher, esperto conoscitore della simbologia degli antichi, mentre si sviluppa proprio in questi anni la Massoneria. Ogni palazzo è come un tempio, ogni obelisco è albero della vita, Dio ne è supremo architetto, il percorso dell’uomo è continua ascesi verso la Sapienza che deriva solo da Dio…

In battello sul Tevere

Come facevano nel Rinascimento a misurare le piene del Tevere? Cosa costruì Belisario sul fiume per ostacolare l’invasione di Totila? Forse non è più il biondo fiume degli antichi, ma di certo il Tevere conserva ancora intatto il fascino di una storia millenaria composta di miti e leggende, di ponti che uniscono e alluvioni che devastano. Percorreremo il fiume per gran parte del suo tratto urbano, da Ponte S. Angelo fino all’Isola Tiberina, dove si snodano i fatti più singolari della storia di Roma: la leggenda degli Argei, il mito di Orazio Coclite, la cacciata dei Tarquini. Vieni a vivere Roma da un’altra prospettiva!

In bici da Villa Ada a Ponte Nomentano

Roma in bicicletta può offrire scorci inaspettati: un pittoresco ponte sul fiume, un tempio immerso in un bosco, un lago con tanto di isola. Per la sua bellezza, Villa Ada fu scelta come residenza privata dei re d’Italia: la Villa Reale, la coffee-house e le Scuderie Reali sono ancora fra gli elementi più caratteristici del parco. Da qui, immersi nei canneti, la pista ciclabile lungo l’Aniene conduce allo storico Ponte Nomentano, dove mausolei romani si ergono a poca distanza dalla Città Giardino, raro esempio di riuscita pianificazione urbanistica di primo Novecento. E così la natura va a braccetto con la storia…

Porto di Traiano in battello

Quanto impiegavano le navi romane da Alessandria d’Egitto ad arrivare a Roma? Perchè il nuovo porto costruito da Traiano ha forma esagonale? Nel II sec d.C. Roma era la capitale indiscussa del mondo mediterraneo ma ancora non possedeva un efficiente porto marittimo, a causa del problema dell’insabbiamento delle rive. Traiano risolve il problema con la realizzazione di un’opera titanica consistente nella costruzione di un immenso bacino esagonale e la deviazione delle acque del Tevere. Roma ha finalmente la sua Portus, città portuale con tanto di mura, magazzini, terme e persino un palazzo imperiale e una basilica paleocristiana…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code