Monumenti

Prossime visite

I palazzi dipinti di Roma

Nel Rinascimento scoppia la moda di decorare le facciate dei palazzi nobiliari: a Roma giungono artisti specializzati in questo genere artistico, come Polidoro da Caravaggio e Maturino da Firenze. Oggi questi palazzi giacciono per lo più nascosti nei vicoli del centro, dimenticati dal turismo di massa ma pronti ad offrire visioni inaspettate agli occhi dei più sensibili all’arte…

Domus Transitoria

In ambienti oggi sotterranei sul colle Palatino si nasconde la prima reggia privata di Nerone: era chiamata Domus Transitoria, in quanto consentiva di “transitare” dal Palatino all’Esquilino. La residenza era composta da una successione di sale e corridoi di tale magnificenza che lo storico Svetonio definisce scandalosa. In effetti pitture, stucchi e marmi che decorano questi ambienti anticipano per magnificenza quelli della stessa Domus Aurea…

S. Maria Antiqua al Foro Romano

I suoi 250 metri quadri di affreschi ne fanno la chiesa con la più ampia superficie di pitture medievali di Roma. Il mondo ha dovuto attendere secoli per rivedere questo prezioso scrigno d’arte, in quanto la chiesa era rimasta sepolta sotto tonnellate di terra a causa di un terremoto avvenuto nel IX sec. Il suo disseppellimento nell’anno 1900 ha cambiato per sempre la storia dell’arte, portando a conoscenza la rarissima pittura bizantina dell’Alto Medioevo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.