Sotterraneo

Prossime visite

Sotterranei di Tor Pignattara

Perchè nel Medioevo la tomba della madre di Costantino viene denominata Tor Pignattara? Dov’è finito il terzo Re Magio nell’affresco dell’Adorazione? Quando ci si addentra in monumenti antichi di ben 16 secoli, è lecito aspettarsi più di una sorpresa. Ed è quello che accade scendendo nel nuovo emozionante percorso sotterraneo delle terze catacombe di Roma per estensione (ben 18 mila metri quadrati). Restaurate con la tecnica laser, i numerosi affreschi ipogei (distribuiti in 87 ambienti!) hanno mantenuto intatti i loro colori originali. A guardia dell’ingresso nei sotterranei, si staglia solitario l’imponente mausoleo di S. Elena, grandiosa tomba circolare di 27 m di diametro e oltre 25 m di altezza, originariamente destinata ad accogliere le spoglie dello stesso Costantino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code