Archeologia

Prossime visite

Catacombe di Priscilla

Perchè nelle catacombe si trova spesso graffito il simbolo del pesce? Come mai la Madonna viene rappresentata insieme al profeta Balaam? Le catacombe di Priscilla si sviluppano in 3 livelli per un totale di 13 km. Furono le prime ad essere scoperte e si differenziano dalle altre per aver conservato meravigliosi affreschi, tra cui quella che finora è ritenuta la più antica raffigurazione della Madonna, ed una stupefacente cappella ipogea interamente dipinta.

Basilica di San Lorenzo fuori le mura

La basilica di S. Lorenzo fuori le Mura o al Verano, una delle sette chiese e basilica patriarcale fino al XIX secolo, fu fondata addirittura da Costantino I nel IV secolo d.c.. Visiteremo la parte ottocentesca del cimitero, con le tantissime suggestive tombe monumentali dislocate nel Quadriportico e sul Pincetto; un vero viaggio attraverso tutte le variazioni possibili sul tema della morte dove ogni tomba racconta una storia diversa.

Foro Romano da Rampa Domizianea

Foro Romano (ingresso gratuito!)

Perchè la statua di Saturno veniva riempita d’olio? Dove si trovavano le ceneri di Numa Pompilio? Il Foro Romano più di ogni altro luogo è pregno della storia di Roma: archi onorari, fontane pubbliche, templi, basiliche, statue, persino le fognature ci raccontano un passato che si confonde con la leggenda. Nel Foro avviene il funerale di Giulio Cesare, viene assassinato Romolo e i cavalli dei Dioscuri vengono visti abbeverarsi dopo la vittoria sulla Lega Latina…

Sotterranei dei Musei Capitolini (ingresso gratuito!)

L’origine di un nome che risale ad un teschio, un tempio dedicato a Giove che sovrastava ogni monumento per grandezza e magnificenza, una misteriosa divinità tuttora sepolta a dieci metri di profondità: nei centinaia di metri delle gallerie sotterranee dei Musei Capitolini è celata l’affascinante storia del Campidoglio, l’antica roccaforte della città. Attraversando resti di caseggiati, una strada romana ed un tempio arcaico, si arriva allo splendido affaccio sul Foro Romano: da qui la storia millenaria di Roma sembra veramente a portata di mano…

Museo Etrusco di Villa Giulia (ingresso gratuito!)

Perché nella tomba etrusca di Tarquinia sono raffigurati due cappelli conici su un letto? Cosa aveva nella mano l’uomo raffigurato nel Sarcofago degli Sposi? Nella favolosa cornice della  villa rinascimentale di Giulio III è allestito il più importante museo etrusco del mondo, l’unico che ci consente di avere una panoramica completa della più sofisticata civiltà italica pre-romana: gli Etruschi. Nello sfarzo dei vasi corinzi è possibile ammirare la dedizione di questo popolo per i banchetti, nel curioso bronzetto di Vulci i traffici con la civiltà nuragica, nelle incisioni delle lamine di Pyrgi è possibile decifrarne la lingua. Comprendendo gli Etruschi, si capisce ancora meglio Roma…

Castel Sant’Angelo: curiosità e segreti (ingresso gratuito!)

Quale curiosa fine ha fatto il sepolcro di Adriano? Perchè Clemente VII si fa crescere la barba? La bimillenaria storia di Castel S. Angelo ci porta alla mente assedi, intrighi, incarcerazioni, ma anche ricevimenti di corte e feste popolari. Imperatori, papi, conquistatori e delinquenti: tutti i più importanti personaggi di Roma sono passati di qui. L’affascinante itinerario si snoda tra cannoni, catapulte, raffinati affreschi rinascimentali, bizzarre sale create dal vezzo dei papi regnanti, terrazze con un magnifico belvedere sulla città, nonchè la prigione segreta di Cagliostro e le sale superiori, recentemente riaperte al pubblico!

Tombe di via Latina (permesso speciale)

Perchè le tombe degli antichi romani erano costruite su più livelli? Quale simbologia sottendono tritoni, eroti e maschere teatrali frequentemente rappresentati nei sepolcri? Un tempo intorno al III miglio dell’antica via Latina sorgeva una vasta necropoli, che raggiunse il suo massimo splendore in epoca imperiale: figure condotte in cielo da aquile e grifoni, eroti con anfore e fiaccole, tritoni che solcano le acque dell’aldilà sono ancora eccezionalmente rappresentati nello splendido apparato decorativo di pavimenti e soffitti…

Acquedotto Vergine e Sotterranei Fontana di Trevi

Sotterranei della fontana di Trevi + Rinascente

La Fontana di Trevi, universalmente considerata una delle icone della Città Eterna, è in realtà solo l’ultimo atto di un capolavoro ingegneristico costruito duemila anni prima dagli antichi romani: l’Acquedotto Vergine…

Sessorium: il Palazzo imperiale dei Severi (permesso speciale)

Come fa S. Elena a ritrovare la Croce di Gesù? Come si presenta l’imperatore Elagabalo dall’alto della torre del suo circo? Dove ora c’è la basilica dedicata alla Santa Croce, una volta sorgeva il palazzo imperiale della dinastia dei Severi: il Sessorium. La loro residenza era completa di ogni confort: un anfiteatro, un circo, le terme, la basilica civile e una domus affrescata. I loro resti fanno ancora impressione, seppur mutilati dalle ingiurie del tempo: la fantasia popolare assegnò loro nomi di fantasia, come avvenne per il tempio di Venere e Cupidine. Ma giunge il cristianesimo, portato da Costantino e da sua madre Elena che, in quanto imperatrice, converte una parte del palazzo in basilica cristiana e costruisce due domus con mosaici per dignitari della corte…

visite guidate mausoleo S. Costanza

Mausoleo di S. Costanza

Cosa ci fanno in un edificio di culto mosaici con scene legate al dio Bacco? Perchè gli artisti olandesi del ‘600 si introducevano furtivamente di notte nella chiesa? S. Costanza non è un edificio religioso come tutti gli altri: originariamente concepita come una tomba, era intimamente collegata ad una basilica a forma di circo che ora non esiste più. Un tempo eravamo fuori dalla città, ed il complesso di S. Agnese fuori le Mura era un luogo di sepolture. L’oblio dei secoli fortunatamente non ha cancellato questo eccezionale monumento di epoca costantiniana, dove si resta rapiti dall’armonia della forza centripeta dei suoi 12 archi a tutto sesto…

Sotterranei di S. Giovanni in Laterano (permesso speciale)

Perchè Costantino interra la caserma della guardia imperiale? Cosa ci fanno delle terme romane sotto la basilica di S. Giovanni? La zona del Laterano costituisce uno dei più interessanti siti dal punto di vista archeologico: sotto la basilica di S. Giovanni, risalente al IV sec, si nasconde una storia molto più antica, legata alla presenza di antiche domus aristocratiche e di una enorme caserma costruita da Settimio Severo. Affreschi, mosaici, capitelli e antiche iscrizioni distribuite in oltre una quindicina di ambienti sono pronti a raccontarcela…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code