Archeologia

Prossime visite

In bici sull’Appia Antica

Quanto impiegavano i Romani a raggiungere Brindisi? Come funzionava la “ztl” nella Roma antica? Venivachiamata “regina viarum”, perchè conduceva al ricco e civilizzato Oriente; nel ‘700 le sue rovine nella idilliaca campagna romana infatuarono numerosi pittori. Oggi per tutelare questo immenso patrimonio naturale-artistico è stato istituito il Parco Regionale dell’Appia Antica: nella tranquilla area pedonale con comode biciclette attraverseremo il fiume Almone, la chiesetta del Quo Vadis, il circo di Massenzio, la tomba di Cecilia Metella, una chiesa gotica…perfino una colata lavica! Benvenuti nella regina viarum, la pista ciclabile più bella di Roma…e il percorso diventa meta stessa del viaggio…

S. Maria Antiqua al Foro Romano

I suoi 250 metri quadri di affreschi ne fanno la chiesa con la più ampia superficie di pitture medievali di Roma. Il mondo ha dovuto attendere secoli per rivedere questo prezioso scrigno d’arte, in quanto la chiesa era rimasta sepolta sotto tonnellate di terra a causa di un terremoto avvenuto nel IX sec. Il suo disseppellimento nell’anno 1900 ha cambiato per sempre la storia dell’arte, portando a conoscenza la rarissima pittura bizantina dell’Alto Medioevo…

Il primo re

Dove si trova la grotta dove furono allattati Romolo e Remo? In che modo si è svolto l’avvistamento degli uccelli per determinare chi avrebbe fondato Roma? Oggi è possibile identificare i luoghi e fornire un’interpretazione ai fatti raccontati dalla celebre leggenda delle origini di Roma. L’esperimento è stato tentato dal recente film “Il primo re”; noi vi porteremo sul campo per ripercorrere le origini della città più “storica” del mondo…

Musei Capitolini visita guidata roma

Musei Capitolini: capolavori (ingresso gratuito!)

Nati nel XV sec a partire da una donazione di papa Sisto IV al comune di Roma, i Musei Capitolini ampliarono la loro esposizione nel corso dei secoli, fino a svilupparsi nell’attuale percorso di visita tra Palazzo dei Conservatori, Galleria Lapidaria, Tabularium e Palazzo Nuovo. Vieni a vivere con noi l’emozione del trionfo di Marco Aurelio, i colossali resti della statua gigante di Costantino, i rarissimi bronzi dello Spinario, di Bruto e del Marco Aurelio, le morbide forme della Venere Capitolina…

Dentro la tomba di Cecilia Metella e il mausoleo di Romolo (ingresso gratuito!)

Cosa si trova nei sotterranei del mausoleo di Cecilia Metella? Perchè la tomba di Romolo è vuota? La via Appia è famosa per i suoi sepolcri, che un tempo giganteggiavano lungo i suoi lati senza soluzione di continuità. Oggi se ne conservano soltanto alcuni, che ancora impressionano per le loro dimensioni. Con i suoi 39 m di altezza la tomba dedicata alla nobildonna romana è il più grande mausoleo del mondo romano dedicato ad un privato cittadino conservatosi fino ai giorni nostri. Poco distante si erge il mausoleo di Romolo, tomba dinastica dell’imperatore Massenzio, dell’eccezionale diametro di 33 metri. Entrambi i sepolcri sono accessibili all’interno: preparati ad entrare dentro stanze circolari, gallerie ipogee e duemila anni di storia…

visita guidata villa dei quintili

Villa dei Quintili

I suoi ruderi nel Medioevo erano talmente ricchi e imponenti che l’intera area veniva denominata Vecchia Roma, supponendo che qui si trovasse un’antica città. E di certo la villa dei fratelli Quintili doveva apparire proprio magnificente, se persino l’imperatore Commodo fece di tutto per impossessarsene. Ancora oggi impressionano le sue aule termali alte come palazzi, le sale di ricevimento riccamente decorate con splendidi mosaici, oltre che la presenza di un anfiteatro, di uno stadio, e persino di un acquedotto privato!

Sotterranei di Tor Pignattara

Perchè nel Medioevo la tomba della madre di Costantino viene denominata Tor Pignattara? Dov’è finito il terzo Re Magio nell’affresco dell’Adorazione? Quando ci si addentra in monumenti antichi di ben 16 secoli, è lecito aspettarsi più di una sorpresa. Ed è quello che accade scendendo nel nuovo emozionante percorso sotterraneo delle terze catacombe di Roma per estensione (ben 18 mila metri quadrati). Restaurate con la tecnica laser, i numerosi affreschi ipogei (distribuiti in 87 ambienti!) hanno mantenuto intatti i loro colori originali. A guardia dell’ingresso nei sotterranei, si staglia solitario l’imponente mausoleo di S. Elena, grandiosa tomba circolare di 27 m di diametro e oltre 25 m di altezza, originariamente destinata ad accogliere le spoglie dello stesso Costantino.

visite guidate villa adriana

Serapeo di Villa Adriana (permesso speciale!)

Adriano è adagiato su una zattera sopra un ruscello, gli ospiti di riguardo sono disposti intorno allo stibadion, sontuoso triclinio semicircolare. Davanti ai loro occhi una cascata d’acqua cade da oltre 20 metri d’altezza mentre viene loro portato cibo da decine di barchette di legno. Non si tratta di un sogno, ma del Serapeo, uno degli ambienti più celebri del palazzo imperiale di Adriano: per la prima volta è possibile accedere alle sale interne e passeggiare sul belvedere, ammirando le arcate del grandioso acquedotto che portava acqua sulla cupola…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code