Gite fuori porta

Prossime visite

In battello sul Tevere

Come facevano nel Rinascimento a misurare le piene del Tevere? Cosa costruì Belisario sul fiume per ostacolare l’invasione di Totila? Forse non è più il biondo fiume degli antichi, ma di certo il Tevere conserva ancora intatto il fascino di una storia millenaria composta di miti e leggende, di ponti che uniscono e alluvioni che devastano. Percorreremo il fiume per gran parte del suo tratto urbano, da Ponte S. Angelo fino all’Isola Tiberina, dove si snodano i fatti più singolari della storia di Roma: la leggenda degli Argei, il mito di Orazio Coclite, la cacciata dei Tarquini. Vieni a vivere Roma da un’altra prospettiva!

Porto di Traiano in battello

Quanto impiegavano le navi romane da Alessandria d’Egitto ad arrivare a Roma? Perchè il nuovo porto costruito da Traiano ha forma esagonale? Nel II sec d.C. Roma era la capitale indiscussa del mondo mediterraneo ma ancora non possedeva un efficiente porto marittimo, a causa del problema dell’insabbiamento delle rive. Traiano risolve il problema con la realizzazione di un’opera titanica consistente nella costruzione di un immenso bacino esagonale e la deviazione delle acque del Tevere. Roma ha finalmente la sua Portus, città portuale con tanto di mura, magazzini, terme e persino un palazzo imperiale e una basilica paleocristiana…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code