Mosaici antichi a Palazzo Massimo (ingresso gratuito!)

Lo splendore dei mosaici policromi romani nel nuovo allestimento del Museo Nazionale Romano

domenica 06/05/2018 - ore 17:30


Perché gli antichi romani chiamavano il mosaico “opera delle Muse”? Come mai a Roma all’epoca di Augusto vanno di moda i mosaici con i pigmei? In nessun posto al mondo come a Palazzo Massimo è possibile seguire passo dopo passo l’evoluzione dell’arte musiva romana, dai suoi esordi in epoca repubblicana fino agli esempi del tardo impero. All’inizio prevalgono le scene mitologiche greche, come la spedizione degli Argonauti, poi andrà in auge l’esotismo, con rappresentazioni di variopinti paesaggi nilotici composti di pigmei e ippopotami, per giungere infine allo schematismo del III sec. Mosaici con tessere talmente minute da assomigliare a pitture componevano l’opus alexandrinum, scaglie di preziosissimo marmo policromo formavano il cosiddetto opus sectile. Tutta Roma imperiale è uno sfavillio di opere musive: il nobile Giunio Basso si fa rappresentare in veste d’auriga in un tribunale dell’Esquilino; seguaci del dio Mitra raffigurano il dio nel loro tempio sotterraneo sull’Aventino; nereidi, ippocampi e tritoni primeggiano nelle terme; amorini, satiri e coppe nelle ricche sale da pranzo dei nobili della città…

Tipologia visita: archeologia
Biglietto d’ingresso (da sommare al contributo): GRATUITO in occasione della prima domenica del mese (risparmi 10€!). ATTENZIONE! Possibili disagi derivanti da eventuali code.
Costo visita (da sommare al biglietto d’ingresso): 12€ intero; 10€ ridotto prenotazioni ante 29/4; 8€ abbonati; 7€ under 18; gratis under 7 (costo comprensivo di auricolari)
Ritrovo: ore 17:30 alla biglietteria in Largo di Villa Peretti, 2 (stazione Termini)
Inizio visita: ore 17:45
Termine visita: ore 19:30
Modalità di prenotazione: inviare una mail a itineroma@gmail.com lasciando nome, cognome, email e cellulare di ogni partecipante; la prenotazione è da intendersi accettata solo in caso di conferma via mail.
Percorso: Mosaico con girandola, mosaico con gorgoneion, mosaico con Hylas e le ninfe, mosaico con gatto e anatre, mosaico con Oceano e pesci, mosaici dalla villa di Botte dell’Acqua, mosaico parietale da Anzio, mosaico policromo a cassettoni con Nike e maschere, mosaici con paesaggio nilotico, mosaico con Dioniso e satiri, mosaico con Satiro e Pan, mosaico con thiasos Marino, mosaico con Nereidi, mosaico con combattimento Dioniso contro indiani, mosaico con stagioni, mosaici dalla Villa di Baccano, opus sectile dalla basilica di Giunio Basso, opus sectile da mitreo di S. Prisca
In caso di maltempo: visita confermata (percorso esclusivamente al coperto).
Visite affini di futura programmazione: palazzo Altemps, Centrale Montemartini



Come prenotare...


Ritrovo: Palazzo Massimo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code